Piazza Affari, i livelli tecnici e i titoli su cui speculare

29 Febbraio 2016, di Daniele Chicca

MILANO (WSI) – In una giornata che si profila negativa per le Borse europee, gli analisti tecnici sottolineano che solo un superamento di area 18 mila punti per il listino italiano Ftse Mib potrebbe rendere nullo lo scenario ribassista e aprire le porte a una volata al rialzo.

Dal punto di vista dei grafici, segnala Pietro di Lorenzo di Sos Trader, il paniere milanese disegna una white spinning top che consente di archiviare la seconda settimana positiva consecutiva (dopo 7 in ribasso) riportando i prezzi a contatto con la resistenza chiave passante in area 17.600 punti.

“Una eventuale chiusura superiore a questo livello – si legge nel report settimanale – aprirà il campo a un ulteriore allungo verso il target ambizioso dei 19.200 punti”.

Operativamente gli analisti tecnici dicono di essere “rientrati sul mercato puntando su un titolo assicurativo e uno telefonico che potrebbe sovraperformare il mercato”.

Fra i titoli interessanti per la prossima seduta, gli analisti tecnici segnalano:

TENARIS testa il bordo superiore del rettangolo 8.6 -9.9€. “La fuoriuscita dei prezzi da questo box, potrebbe innescare un violento movimento direzionale”.

UNIPOL disegna una Long white che esplode nei volumi (i più elevati dal 18 settembre) superando di slancio la resistenza in area 3.25€. “Possibile un ulteriore allungo verso area 3.7€”.

EXOR conferma i segnali di forza apprezzandosi del 9.49% nelle ultime 5 sedute. Gli analisti attendono un rapido consolidamento al fine di individuare un punto di ingresso a più basso rischio.

CNH Industrial ha testato la resistenza chiave passante a 6€. “Una chiusura superiore a questo livello, fornirà un significativo segnale rialzista”.

“Da parte sua il titolo “MARR disegna una Long white che testa la resistenza passante a 18€. Possibile intervenire a seguito del superamento di questo livello”.