PIAZZA AFFARI: ENEL E TELECOM AFFOSSANO IL MIBTEL

4 Luglio 2000, di Redazione Wall Street Italia

Enel, Telecom e Eni contribuiscono a tenere gli indici negativi. Alle 10:49 ora italiana il Mibtel segna un ribasso dello 0,11%; il Mib30 è a -0,16%; solo il Midex è positivo e guadagna lo 0,22%.

Enel perde il 2,77% a 4,50 euro (un euro vale 1936,27 lire): è il titolo più scambiato della seduta, con oltre 14 milioni di pezzi passati di mano.

Telecom lascia l’1,66%; Tim perde lo 0,04%. Il settore sta soffrendo in tutta Europa dopo la buona prestazione della vigilia.

Perdono terreno anche Eni, -0,29% a 6,18 euro, e Generali, -0,28%.

In controtendenza Autostrade, +3,36% a 8,12 euro. Oltre 2 milioni le azioni scambiate, contro i circa 1,5 milioni di titoli passati di mano nella seduta di ieri. Oggi alle 16:30 i vertici della società illustreranno a Milano le strategie del Gruppo. Molto interesse per il settore delle telecomunicazioni.