Piazza Affari avvia la settimana con il sorriso

8 Marzo 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Avvia la settimana con la giusta intonazione Piazza Affari che si allinea al verde delle principali piazze del Vecchio Continente. I listini mondiali, stamane, vengono rinfrancati dalla chiusura positiva di Wall Street venerdì scorso, sulla scia dei dati sull’occupazione americana, di cui hanno beneficiato anche le borse asiatiche, stamane. I listini europei vengono rinfrancati anche dalle nubi dissipate sul debito pubblico greco. Ieri, il presidente francese Nicolas Sarkozy ha assicurato il suo appoggio ad Atene, promettendo che i paesi di Eurolandia la aiuteranno a superare i suoi problemi finanziari. Sul mercato valutario l’euro ha recuperato terreno nei confronti di un biglietto verde. Il cambio tra la moneta unica ed il dollaro si attesta a 1,3676 dopo la chiusura a di venerdì a a 1,3620. L’indice FTSE IT All-Share avvia la giornata con un un rialzo dello 0,52% a 22.888 punti mentre il FTSE MIB mostra un progresso dello 0,57 a 22.405 punti. Bene anche il FTSE IT Mid Cap con un vantaggio dello 0,33% a 24.744 punti ed il FTSE IT Star con un incremento dello 0,51% a 11.205 punti. Fiat inizia la settimana con sprint. Il Lingotto sabato scorso, su richiesta della Consob, dopo le notizie pubblicate sulla stampa di questi ultimi giorni sulle ipotesi di spin off del settore auto, ha comunicato che il 21 aprile 2010 presenterà il proprio Piano Strategico per il periodo 2010-2014 ed in quella occasione il Gruppo, oltre a fornire al mercato i target economico-finanziari di ciascun settore, renderà pubbliche le direttrici lungo le quali si muoverà lo sviluppo strategico ed il posizionamento di ciascuno dei suoi business e del Gruppo. Toniche le banche tra cui spicca il rialzo di Unicredit ed Intesa San Paolo e Banco Popolare. A due facce i petroliferi Eni, Saipem e Tenaris mostrano freccia verde. Tra i pochi ribassi Ansaldo STS. Rialzi per Atlantia che ha annunciato un utile 2009 in calo e la proposta di aumento del dividendo.