Piazza Affari annulla i guadagni nel pomeriggio

12 Marzo 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – La borsa milanese ritorna a trattare sui livelli della vigilia nel pomeriggio, dopo l’indietreggiamento di Wall Street sul dato deludente sulla fiducia del Michigan. In particolare, la fiducia dei consumatori USA a marzo si è attestata a 72,5 punti dai 73,6 punti del mese precedente e dai 74 del consensus. Hanno ridotto i guadagni anche le altre piazze del vecchio continente, in una settimana decisamente positiva. Dal fronte valutario l’euro staziona a 1,3737 mentre relativamente al petrolio, il Wti vale 82,12 dollari al barile. Tra gli indici milanesi, il FTSE All-Share registra una limatura dello 0,06% mentre il FTSE MIB sale dello 0,07%. Il FTSE IT Mid Cap guadagna lo 0,21% mentre il FTSE IT Star cede lo 0,26%. In coda al paniere principale Eni dopo la diffusione del piano strategico. Giù anche Stm e Parmalat. Tra le banche resistono Intesa SanPaolo, il Banco Popolare ed Unicredit. Sul completo richiesta Bolzoni dopo la diffusione dei conti del 2009.