Piazza Affari: analisi tecnica Ftse Mib e i titoli da comprare e vendere

26 Ottobre 2015, di Redazione Wall Street Italia

MILANO (WSI) – Il Ftse Mib disegna una white spinning top che consolida sopra l’importante resistenza in area 22.500 toccando i massimi dal 20 Agosto.

A spingere i mercati verso l’alto ci ha pensato giovedì Draghi lasciando intendere che l’annuncio di un ampliamento del QE sarà fatto entro la fine dell’anno. A consolidare i rialzi è arrivata la notizia della banca centrale di Pechino che per la sesta volta il 12 mesi è intervenuta sul costo del denaro e sul livello minimo delle riserve al fine di rilanciare l’economia.

Operativamente dopo il superamento di 22.500 abbiamo modificati la nostra strategia in modalità “risk on” puntando su un titolo del settore lusso e un industriale. Ricordiamo che dal 25 ottobre l’Italia adottera’ come orario ufficiale l’ora solare, pertanto i mercati azionari americani seguiranno il seguente orario: apertura alle ore 14:30 e chiusura alle ore 21:00 (ora italiana)

Fra i titoli interessanti per la prossima seduta, segnaliamo:

AZIMUT fornisce un significativo segnale rialzista rompendo al rialzo in rettangolo 18-21 che ingabbia i prezzi dal 21 Agosto. Possibile un ulteriore allungo verso il 1° target a 23.4€.

C’è fermento sui titoli delle telecomunicazioni: nel benefica TELECOM che si apprezza del 10.5% nelle ultime 2 sedute. Il superamento di area 1.15€ fornirà un interessante segnale di inversione.

Teniamo “nel mirino” LUXOTTICA in attesa della Conference call con gli analisti per la presentazione dei risultati prevista per lunedì. I massimi assoluti toccati il 6 agosto a 67.8€ sembrano un target alla portata.

MARR (il miglior titolo secondo il DRA http://www.sostrader.it/sostrader/dra_faq.cfm ) fornisce l’auspicato segnale di continuazione rialzista superando la resistenza in area 18.2€ e toccando nuovi massimi assoluti. Il livello psicologico rappresentato dai 20€ riteniamo sia un obiettivo raggiungibile.

Volumi esplosivi su BANCA GENERALI (dopo 71 sedute tornano sopra mezzo milioni di azioni scambiate) che testa la trendline ribassista scaturente dai massimi di Giugno. Il superamento della resistenza dinamica fornirà un interessante segnale di inversione.

Torna l’interesse anche su ZIGNAGO VETRO che testa la resistenza in area 5.95€. Una chiusura superiore a questo livello, fornirà un interessante segnale Long.

FINCANTIERI dopo aver perso il 28% nel giro di 6 sedute, mostra timidi segnali di reazione disegnando un interessante Engulfing Bullish. Il minimo toccato giovedì a 0.4913 potrebbe essere un importante bottom dal quale provare un rimbalzo che potrebbe essere innescato dall’interruzione della serie di 7 massimi decrescenti consecutivi (con il superamento di 0.512€).

Fonte: Sos Trader

Piazza Affari: analisi tecnica Ftse Mib e i titoli da comprare e vendere

16 Febbraio 2015, di Redazione Wall Street Italia

MILANO (WSI) – Il FTSE MIB disegna una white opening Marubozu che supera la resistenza a 21.000 punti toccando i massimi delle ultime 100 sedute.

L’accordo per la tregua in Ucraina, i passi in avanti nella negoziazione Grecia- Ue (che consente alla borsa di Atene di chiudere la settimana a +12%) e le trimestrali positive, incoraggiano gli operatori a cliccare sul Buy e a proseguire il rally che ha generato un apprezzamento dell’11.53% nelle prime 31 sedute.

Riprende la via del rialzo anche WallStreet (dopo un Gennaio in rosso) con il NASDAQ che supera la resistenza a 4.800 punti riportandosi sui livelli della bolla speculativa del 2000.

Lunedì ci attendiamo una seduta con volumi ridotti con la Borsa di New York chiusa per la festività del President’s Day.

Fra i titoli del S&P MIB 40 interessanti per la prossima seduta:

– UNICREDIT riprende la via del rialzo dopo una accoglienza fredda della trimestrale. I prezzi disegnano una Long white che li riporta verso il bordo superiore del triangolo che li ingabbia da diverse settimane. La fuoriuscita dei prezzi dal pattern, innescherà un violento movimento direzionale.[ARTICLEIMAGE]

– Volumi esplosivi per MEDIOBANCA: quasi 15 milioni di azioni scambiate ovvero il livello più elevato delle ultime 189 sedute. I prezzi consolidano a contatto con la resistenza passante a 8€: il superamento di questo livello, potrebbe calamitare nuovi acquirenti.[ARTICLEIMAGE]

– PIRELLI disegna una Long white che supera di slancio la resistenza a 13€ e riporta i prezzi su livelli che non vedevano da marzo 2002. Possibile un ulteriore allungo verso area 14€.[ARTICLEIMAGE]

– INTESA SANPAOLO prosegue il rally partito dopo la pubblicazione dei risultati apprezzandosi del 13.2% nelle ultime 4 sedute. Attendiamo un rapido pull back che ci consenta di individuare un punto di ingresso a più basso rischio.[ARTICLEIMAGE]

– MEDIASET disegna una Long black che esplode nei volumi e nella volatilità dopo la vendita del 7,79% del capitale da parte di Fininvest. Area 3.85€ potrebbe essere un buon livello di ingresso.[ARTICLEIMAGE]

Il contenuto di questo articolo, pubblicato da Sos Trader – che ringraziamo – esprime il pensiero dell’autore e non necessariamente rappresenta la linea editoriale di Wall Street Italia, che rimane autonoma e indipendente.

Copyright © SOS Trader. All rights reserved