Piazza Affari amplia la performance

5 Ottobre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Si rafforzano i guadagni nel pomeriggio a Piazza Affari, complice anche la partenza di Wall Street poco fa, dopo aver già ampliato la performance a metà seduta insieme al resto del Vecchio Continente. A dare linfa stamane ai listini, un clima più ottimista grazie alle iniziative di stimolo annunciate da Tokyo. La Banca centrale del Giappone ha praticamente azzerato il costo del denaro portando i tassi nel range 0-0,1% dallo 0,1% e dicendosi pronta a comprare Titoli di Stato per sostenere l’economia. Ora l’attenzione degli investitori si rivolge al dato sull’Ism servizi americano, che sarà pubblicato tra pochi minuti. Sul fronte societario si guarda invece all’inizio giovedì della stagione delle trimestrali, caratterizzato come di consueto dai numeri del colosso dell’alluminio Alcoa. Intanto si pensa ancora una volta all’Irlanda con Moody’s che ha messo sotto osservazione il rating. Sugli altri mercati, torna a rafforzarsi l’euro che sfonda anche quota 1,38 dollari. I riflettori restano però puntati sulla riunione di politica monetaria della Bce in calendario giovedì, che verrà anticipata di tre quarti d’ora dall’annuncio tassi della Bank of England. Da segnalare poi le statistiche sul mercato del lavoro a stelle e strisce in agenda venerdì. Tra gli indici milanesi, il FTSE IT All-Share registra un progresso dell’1,40% e il FTSE MIB un rialzo dell’1,46%. Domina il denaro nel principale paniere, con Fondiaria Sai best performer dopo la salita di Vincent Bolloré nel capitale di Premafin. Ben comprati anche gli altri assicurativi, tra cui Generali che ha fatto il suo ingresso nell’indice ASPI della sostenibilità collocandosi tra le migliori società del comparto insurance. Inoltre Fitch ha rivisto l’outlook sul rating della compagnia di assicurazioni a stabile da negativo confermando contestualmente il rating ‘AA-‘. Toniche le banche guidate al rialzo da Ubi e Banco Popolare. Sugli scudi Azimut e Mediolanum, in attesa domani dell’aggiornamento sulla raccolta dei fondi comuni da parte di Assogestioni. In marcia la Fiat che recupera insieme al resto del settore auto europeo. Positiva Finmeccanica dopo l’aggiudicazione di commesse per un valore totale di oltre 384 milioni di euro attraverso le sue controllate SELEX Galileo, Alenia Aeronautica e SELEX Sistemi Integrati. Misto il lusso con Luxottica premiata per la firma di un accordo di licenza con la statunitense Coach per il design, la produzione e la distribuzione in tutto il mondo di collezioni di occhiali da sole e da vista a marchio Coach, Coach Poppy e Reed Krakoff, a partire dal 2012. In rosso Bulgari, unico segno negativo del FTSE MIB.