Petrolio: dove arriveranno i prezzi nel 2020? Le stime degli analisti

30 Dicembre 2019, di Mariangela Tessa

Da inizio anno le quotazioni del petrolio sono aumentate di oltre il 20%, ma non ci sono stati picchi con i futures sul greggio che hanno raggiunto a malapena $ 70 al barile, nonostante gli attacchi al più grande produttore di petrolio del mondo, sanzioni che hanno paralizzato le esportazioni di greggio di due membri dell’OPEC e giganteschi tagli dell’offerta dai grandi paesi produttori di petrolio .

Gli aumenti di prezzo nei benchmark del greggio sono stati tutti concentrati nel primo trimestre del 2019, anche se i nei mesi successivi hanno mostrato shock di offerta che in passato avrebbero probabilmente spinto il greggio oltre i $ 100.

Secondo gli analisti sentiti da Reuters,

“è probabile che i prezzi non mostreranno scossoni entro il 2020, poiché l’offerta degli Stati Uniti hanno compensato i tagli dell’organizzazione dei paesi esportatori di petrolio e l’indebolimento della domanda mondiale, hanno affermato broker e analisti”.

Il greggio statunitense Wti si muove ora 61,73 dollari il barile ed è sulla strada per chiudere l’anno con un aumento di circa 35%. Dalla fine di marzo, è aumentato solo del 3%, dopo il rally di inizio anno favorito dalle sanzioni degli Stati Uniti nei confronti del Venezuela. Più contenuti i guadagni del Brent, che ha segnato un aumento del 26% intorno a 68 dollari al barile.

 

Dove arriverà il petrolio nel 2020

Dopo un anno poco mosso, anche il 2020 dovrebbe riservare poche sorprese. Complessivamente le maggiori banche d’affari stimano prezzi nella media inferiori ai livelli attuali:

Goldman Sachs – $ 63 / $ 60. Goldman ha aggiornato le previsioni sui prezzi del petrolio per il 2020 per tenere conto dei nuovi tagli alla produzione dell’OPEC sigillati un paio di settimane fa. La sua ultima proiezione vede ora il benchmark Brent in media $ 63 al barile l’anno prossimo, in aumento rispetto alla precedente proiezione di $ 60 al barile. Per il benchmark US WTI, la banca d’investimento vede una media di $ 58,50 al barile.

JP Morgan – $ 64,50 / $ 60. Mentre la previsione sul Brent di JP Morgan per il 2020 è superiore a quella di Goldman, la previsione sul WTI è praticamente analoga. JP Morgan prevede un prezzo medio del barile di $ 64,50 per il benchmark Brent, in aumento rispetto alle precedenti proiezioni di $ 59,50.

Morgan Stanley – Presentando una visione più cupa dei prezzi del petrolio del prossimo anno, Morgan Stanley vede il Brent a $ 62,50 nel primo trimestre del 2020, prima di scendere a $ 60 al barile nel resto dell’anno.  Per il WTI, Morgan Stanley prevede che i prezzi rimarranno a $ 57,50 al barile nel primo trimestre e $ 55 per il resto del 2020.

Sondaggio Reuters – $ 62,50. Un sondaggio di Reuters tra analisti ed economisti, condotto prima della riunione dell’OPEC, a fine novembre, ha agganciato il Brent a una media di $ 62,50 per il prossimo anno. Si tratta delle previsione più bassa da circa due anni.