PER LA MATRICOLA CALTAGIRONE: 18 EURO AD AZIONE

1 Luglio 2000, di Redazione Wall Street Italia

Il gruppo editoriale romano pronto a sbarcare in Borsa il 7 luglio sul Mercato Telematico ha deciso il prezzo per la sua matricola.

Ogni azione della Caltagirone editore varrà 18 euro, pari a lire 34.853.

Il prezzo del pacchetto, minimo 150 azioni, costerà dunque agli investitori 2.700 euro pari a 5.228.000 lire.

Per i dipendenti il prezzo è stato fissato in 16,74 euro, a loro il lotto minimo costerà dunque 4.862.000 lire.

Le richieste sono state oltre 150.000 e secondo fonti finanziarie verrà comunque assegnato un lotto minimo a sottoscrittore. Un’operazione da circa 1.400 miliardi di lire che porterà in Borsa il 30,8% del capitale della casa editrice compreso l’utilizzo della green shoe.

Al prezzo fissato oggi la capitalizzazione della società quotata sarà di circa 4.530 miliardi di lire.

Caltagirone Editore spa è la holding del gruppo che controlla “Il Messaggero”, “Il Mattino”, la concessionaria di pubblicità Piemme e la società di Internet Caltanet.

Quest’ultima ha recentemente firmato un accordo con Tim per la fornitura di servizi Wap Gateway grazie ai propri prodotti.

Nel ’99 Caltagirone Editore ha avuto un utile netto consolidato pro-forma di 50,9 miliardi di lire.

(Vedi anche articolo IPO d’estate 3 del 24 giugno)