PD: DINI SMENTISCE PARISI

31 Maggio 2007, di Redazione Wall Street Italia

(9Colonne) – Roma, 31 mag – “Sono molto sorpreso dalle dichiarazioni che escono da Palazzo Chigi e dal ministro Parisi secondo le quali il comitato costituente del Pd nella riunione di ieri avrebbe concluso che il segretario venga indicato e scelto da Prodi”. Lo dichiara il presidente della Commissione Esteri del Senato Lamberto Dini. “Non mi pare che questo rispecchi il senso della discussione di ieri sera – sottolinea l’ex premier -. Anche se non si vuole eleggere un responsabile pieno del Pd in tempi relativamente brevi come sarebbe opportuno e desiderabile, è importante che l’Assemblea costituente che sarà formata il 14 ottobre elegga il segretario del Pd fra più candidati in modo che egli riceva una legittimazione per svolgere un ruolo politico per il Partito”. “Si chiede giustamente che il Pd sia aperto alla società civile – conclude Dini – ma se il suo segretario fosse nominato e non eletto avremmo un Pd senza democrazia! Una tale nomina affosserebbe l’intero processo”.