PC: BATTUTA D’ARRESTO NEL MERCATO USA

24 Luglio 2000, di Redazione Wall Street Italia

La domanda di personal computer negli Stati Uniti presenta segnali di rallentamento per il secondo trimestre dell’anno, mentre le esportazioni rimangono forti.

Le vendite nel secondo trimestre sono infatti cresciute solo del 12% rispetto allo stesso periodo del 1999, mentre a livello mondiale l’incremento e’ stato del 18%, secondo i dati diffusi oggi da Dataquest, una divisione della societa’ di ricerche Gartner Group.

Ancora piu’ pessimistiche le conclusioni del rapporto preparato da International Data Corp., secondo cui la crescita Usa del secondo trimestre nel mercato dei pc sarebbe stata pari ad appena il 7%, contro il 15% a livello mondiale.

Questi dati sono interpretati come un segnale di potenziale maturazione del mercato statunitense e potrebbero indicare che la nuova generazione di gadget elettronici in grado di collegarsi a Internet, sta diventando un serio rivale dei classici personal computer.