Partner Communications annuncia il respingimento di una presunta azione collettiva intentata co

8 Luglio 2008, di Redazione Wall Street Italia

Partner Communications Company Ltd. (“Partner”) (Nasdaq:PTNR) (TASE:PTNR) operatore israelita leader nel settore delle comunicazioni cellulari in data odierna 2 luglio 2008 ha annunciato, in seguito a una richiesta concordata dalle parti querelanti di ritirare la loro accusa che era stata presentata presso la Corte distrettuale di Gerusalemme il 20 settembre 2007 contro il Partner e altri due gestori di telefonia cellulare in Israele (i “Querelati”), che detta accusa è stata respinta senza pregiudizio ed è stata inoltre respinta senza pregiudizio la richiesta per la certificazione della causa come azione collettiva.

L’accusa asseriva che i Querelati (i) avrebbero applicato una tariffa agli utenti per SMS inviati a determinati riceventi che non potevano ricevere detti messaggi,(ii) avrebbero fuorviato gli utenti che avevano inviato suddetti messaggi, inviando loro una notifica di invio di rete.

Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l’unico giuridicamente valido.

Partner CommunicationsEmanuel AvnerDirettore finanziarioTel: +972-54-7814951Fax: [email protected] DeganyVicepresidente Sviluppo aziendale, strategie e IROTel: +972-54-7814151Fax: +972-54 [email protected]