PARMALAT: DECISO AUMENTO DI CAPITALE

5 Giugno 2000, di Redazione Wall Street Italia

L’assemblea degli azionisti di Parmalat ha deliberato l’aumento del capitale nell’arco di cinque anni attraverso l’emissione di nuove azioni (per un massimo 300 miliardi nominali) e
obbligazioni anche convertibili (500 miliardi).

Inoltre l’assemblea degli azionisti ha disposto una ricapitalizzazione da 300 miliardi nominali
da eseguirsi entro 36 mesi senza diritto di opzione dei soci.

Il gruppo alimentare di Calisto Tanzi non ha precisato come saranno utilizzati i fondi recuperati. Per allargare il proprio corebusiness, a breve, arriverà lo sbarco su Internet e nel B2B.

La crescita interna in volumi del gruppo parmense dovrebbe essere pari al 3,7%, quest’anno, mentre dipenderà dai cambi il fatturato consolidato. Ma per Calisto Tanzi, comunque, la redditività operativa consolidata “dovrebbe migliorare rispetto all’esercizio precedente”.