Pandemia: gli americani hanno risparmiato 245 dollari riducendo le spese

1 Giugno 2020, di Alessandra Caparello

La pandemia da Coronavirus e il conseguente lockdown hanno inevitabilmente inciso sui nostri consumi e sulle nostre abitudini, portandoci anche a risparmiare. Mentre milioni di persone hanno perso il lavoro e hanno dovuto affrontare sfide finanziarie, circa 1 americano su 10 afferma che il Covid-19 ha avuto un effetto positivo sul proprio budget.

Pandemia: su cosa hanno risparmiato gli americani

Così rivela un nuovo sondaggio di TD Ameritrade, condotto su oltre 1.000 adulti statunitensi contattati tra il 24 aprile e il 4 maggio 2020 e riportato dalla Cnbc. Il sondaggio rivela che circa il 78% dice di aver risparmiato non andando a mangiare fuori, un risparmio di circa 245 dollari in media da quando è iniziata la pandemia.
Tre intervistati su quattro inoltre hanno risparmiato molto scegliendo di non andare in vacanza, mentre il 64% dichiara di aver risparmiato su acquisti importanti, come l’acquisto di un’auto nuova. In media, rinunciando a questi due tipi di acquisti si sono messi da parte in media oltre 7.000 dollari.

Ma nonostante il risparmio sui pasti fuori casa, molti americani dicono di spendere di più in generi alimentari, ordini da asporto e prodotti per la pulizia. Poco più della metà degli intervistati dice di aver speso di più per il cibo fatto in casa, circa 282 dollari in media dall’inizio della pandemia.
Un altro aspetto positivo che emerge dal sondaggio è che l’82% degli intervistati ha capito di non dover spendere soldi per divertirsi. E 6 americani su 10 dicono che la pandemia li ha aiutati ad entrare più in contatto con le loro finanze.