Padoan: “Ue a un bivio, decida se continuare a strisciare o crescere”

1 Dicembre 2014, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – “L’Europa si trova di fronte a un bivio: continuare a strisciare o prende decisioni importanti per imboccare un sentiero di crescita più sostenuto”. Parola del ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan, che parla al Senato, in occasione della 52esima riunione plenaria della Cosac

Alert sul rischio inflazione: “L’andamento molto preoccupante della dinamica dei prezzi ci fa ballare pericolosamente sul sentiero della possibile deflazione che sarebbe un ulteriore elemento di problematicità per una politica di creazione di posti di lavoro in Europa”.

L’Europa “fatica a uscire pienamente da una recessione prolungata che ha fortemente aumentato il numero di coloro che cercano lavoro e di chi è scoraggiato a cercare lavoro. Non c’è dubbio che oggi il tema dell’occupazione e della crescita debba essere messo al centro del dibattito” della politica economica europa.

Per superare questa situazione è essenziale, secondo il ministro, rilanciare gli investimenti. “Riprendere gli investimenti darebbe stimolo alla domanda e all’offerta e permetterebbe di sfruttare le opportunità offerte dalla politica delle riforme strutturali”.

Sulla Legge di Stabilità, Padoan si è così espresso: “Sono convinto che questa legge di stabilità consentirà all’Italia di avviare quell’inversione di tendenza, in termini di crescita economica e occupazionale, attesa da anni e di affrontare il 2015 con una fiducia accresciuta”.

“Il Paese dimostra che è possibile conciliare la stabilità dei conti con le politiche di sostegno alla crescita e all’occupazione, indispensabili per contrastare la fase prolungata di recessione”. (Lna)