Oracle strappa a SAP un ingente risarcimento: finirà qui?

24 Novembre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Voleva un risarcimento di 3 mld di dollari, ne ha avuti 1,3 mld. Comunque Oracle può dirsi soddisfatta. Una giuria di Oakland ha giudicato la software company tedesca SAP colpevole di violazione di brevetti e sottrazione di proprietà intellettuale ai danni della rivale statunitense Oracle, condannandola a pagare un risarcimento di 1,3 mld di dollari. Ovviamente in SAP non sono affatto soddisfatti, tanto da giudicare l’importo chiesto nel verdetto come “il più grande mai concesso per pirateria di software”. La compagnia tedesca stimava infatti di pagare non più di 40 mln di dollari. Per questo, come hanno già fatto sapere i vertici, SAP tenterà tutte le strade per cambiare il verdetto, anche l’appello.