Ora greci possono aprire conti bancari. Senza prelievo contanti

18 Agosto 2015, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – La Grecia allenta – in modo molto lieve – i controlli di capitali. E’ qaunto riporta Kathimerini. “Con la legge pubblicata lunedì, il ministero delle Finanze permette il trasferimento di 500 euro al mese all’estero. (Il ministero) permette anche ai genitori di inviare una somma di 8.000 euro all’estero per coprire le spese dei figli che stanno studiando all’estero. Il limite precedente era di 5.000 euro. I greci potranno aprire conti bancari, cosa che non avevano potuto fare dall’introduzione dei controlli di capitali lo scorso 29 giugno, ma solo per pagare le bollette o rimborsare i prestiti. Non potranno ritirare contanti da questi conti”.

Nelle ore precedenti una buona notizia, alla vigilia del voto del Bundestag, chiamato ad esprimersi sull’accordo tra la Grecia e la troika sul nuovo piano di bailout per 86 miliardi di euro, è arrivata dal ministro delle Finanze tedesco, Wolfgang Schaeuble.

Intervistato dal canale televisivo ZDF, Schaeuble ha consigliato ai parlamentari di votare a favore del bailout, nella giornata di domani. “Posso dire con piena convinzione, in parte perchè io stesso non ho preso questa decisione alla leggera…che la cosa giusta da fare è votare per questo (piano)”. Il ministro ha aggiunto di essere “sicuro” riguardo alla partecipazione del Fondo Monetario Internazionale al piano di aiuti.