Octapharma: prende il via negli USA e in Germania lo studio clinico per il trattamento dei pazi

28 Ottobre 2010, di Redazione Wall Street Italia

Octapharma, uno dei principali produttori mondiali di proteine umane, ha oggi annunciato che un gruppo di pazienti a cui è stata diagnosticata l’emofilia A grave ha iniziato il trattamento con il primo fattore VIII ricombinante derivato da linea di cellule umane (rhFVIII da linea di cellule umane). I ricercatori stanno investigando la farmacocinetica, l’efficacia, la sicurezza e l’immunogenicità dello rhFVIII da linea di cellule umane per i pazienti con grave emofilia A già trattati in precedenza. Lo studio prospettico, randomizzato, multicentrico, in aperto e con controllo attivo di fase 2 dal titolo “Clinical Study to Investigate the Pharmacokinetics, Efficacy, Safety and Immunogenicity of Human-cl rhFVIII, a Newly Developed Human Cell-Line Derived Recombinant FVIII Concentrate in Previously Treated Patients with Severe Hemophilia A” (Studio clinico sulla farmacocinetica, l’efficacia, la sicurezza e l’immunogenicità dello rhFVIII da linea di cellule umane, un concentrato FVIII ricombinante derivato da una linea di cellule umane di recente sviluppo per i pazienti affetti da emofilia A grave e già trattati) è in fase di svolgimento presso alcuni centri di ricerca degli Stati Uniti e della Germania. Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l’unico giuridicamente valido.

Octapharma AGComunicazioni aziendaliCorinne LandoltTel.: +41 (55) 451 21 [email protected]