Obama: pronti ad annullare prestiti universitari per $7,7 miliardi

13 Aprile 2016, di Mariangela Tessa

NEW YORK (WSI) – Sono poco meno di 400 mila, 387 mila per la precisione, gli studenti americani che avranno una vita piu’ facile per ripianare i prestiti universitari.

Lo ha annunciato l’amministrazione Obama, specificando che il Dipartimento della Pubblica Istruzione mandera’ presto una lettera a tutti quegli studenti americani identificati come aventi diritto all’annullamento del debito contratto con le banche per finanziarsi gli studi.

Tra gli studenti selezionati ci sarebbero coloro che per via di disabilita’ permanenti non possono svolgere un lavoro. Tali categorie non dovranno dunque seguire la procedura standard, che richiede l’invio documenti che attestino il loro stato di disabilità. Il mutuatario dovrà semplicemente firmare e restituire i documenti inviati a casa.

In base alle stime del governo, se ogni studente identificato dal Dipartimento come avente diritto decidesse di annullare il debito, il governo finirebbe per spendere $ 7.7 miliardi di dollari.

“Gli americani con disabilità hanno il diritto di essere sollevati dai prestiti universitari” ha detto Ted Mitchell, sottosegretario all’istruzione. “E per questo motivo dobbiamo rendere più facile, non più difficile, il riconoscimento dei benefici dovuti.”

Fonte: MarketWatch