Nuovo embargo russo su cibi europei, colpita anche l’Italia

21 Ottobre 2014, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – Mosca ha deciso di estendere il suo embargo agroalimentare sui prodotti agricoli europei provenienti da sei Paesi, tra cui l’Italia.

Da oggi la Russia non importerà più farine animali, grassi di bovini, suini e pollame, nonché altri derivati di bovini e suini. Lo rende noto l’ente federale che controlla la qualità dei prodotti agricoli. Motivazione: “violazione delle norme di sicurezza”; 17 i casi di presenza di sostanze vietate in derivati bovini.

La misura è una evidente ritorsione contro le sanzioni che l’Occidente ha imposto alla Russia per la gestione della crisi in Ucraina, ma che costando caro all’Europa in termini di mancate esportazioni. (Agenzie + WSI)