Nuovi guai per Wells Fargo, dipendenti gonfiavano commissioni per avere bonus

28 Novembre 2017, di Mariangela Tessa

Non finiscono i guai per Wells Fargo. La banca americana, già nell’occhio del ciclone lo scorso anno per aver aperto 3,5 milioni di conti correnti a insaputa dei clienti, ora deve vedersela con un nuovo scandalo.

Secondo le indiscrezioni riportate dal Wall Street Journal, alcuni trader della divisione cambi dell’istituto di credito americano avrebbe gonfiato le commissioni imposte ai clienti pur di centrare i target di vendite.

Una mossa studiata da dipendenti che speravano di raggiungere così obiettivi elevati per mantenere il proprio lavoro o guadagnare premi.

Le commissioni sarebbero state gonfiate per un valore fino a otto volte quello considerato standard. La truffa sarebbe emersa durante un’indagine interna interna e discussa durante una conference call di giugno con banchieri forex.