Nuova analisi di studi di fase III mostra che il REVLIMID(R) in associazione a dexametasone ha

14 Giugno 2008, di Redazione Wall Street Italia

Celgene International Sárl (Nasdaq:CELG) ha annunciato in data odierna che, sulla base dei dati di uno studio combinato presentati al 13o congresso dell’Associazione europea di ematologia (European Hematology Association – EHA) a Copenhagen, Danimarca, i pazienti affetti da mieloma multiplo cui è somministrato REVLIMID(R) (lenalidomide) in associazione a dexametasone presentano un incremento significativo dei tassi di sopravvivenza. Una simulazione del possibile arco di vita ha generato una sopravvivenza media stimata di 5,6 anni vita con il REVLIMID in associazione a dexametasone (2,2 anni-vita con il solo dexametasone) nei pazienti con una precedente terapia, e di 4,2 anni-vita (1,5 anni-vita per il solo dexametasone) per i pazienti con più terapie precedenti.

Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l’unico giuridicamente valido.

Celgene CorporationDavid Gryska, 908-673-9059Vicepresidente senior eDirettore finanziariooBrian P. Gill, 908-673-9530Vicepresidente dellecomunicazioni aziendali