Nube islandese: IATA critica risposta governi europei, titoli giù

19 Aprile 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – “Riconsiderare le misure Vulcano. I governi devono basare le decisioni su dati di fatto non teoria.” Questo il monito della International Air Transport Association (IATA) che ha aspramente criticato i governi europei per la loro mancanza di leadership nella gestione delle restrizioni dello spazio aereo alla luce della eruzione del vulcano islandese, sollecitando un ripensamento sulla decisione. Giovanni Bisignani, direttore generale dell’Associazione, ha dichiarato in una conferenza stampa che le perdite delle compagnie aeree raggiungono ormai i 200 milioni al giorno. Il mercato inizia a fare i conti dei danni provocati dal blocco del traffico. Pessima infatti la performance dei titoli delle principali compagnie aeree europee, con Air France-KLM che cede il 3,5%, British Airways il 3,11% e Lufthansa il 3,4%.