Nordcorea, funzionari ricevono manuale Hitler in dono

19 Giugno 2013, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – La consegna dei doni ai piu’ alti funzionari del regime nordcoreano comunista all’inizio dell’anno fa parte della tradizione. Quello che e’ uscito dagli schemi stavolta e’ il contenuto: il manuale “Mein Kampf” di Adolf Hitler.

Stando alle indiscrezioni a gennaio il leader di uno dei paesi piu’ isolati a livello economico e politico al mondo, Kim Jong-Un, avrebbe distribuito copie del libro incoraggianto i funzionari del partito a prendere ispirazione dal Fuhrer.

Il governo ha prontamente smentito la notizia, che aveva pero’ ormai gia’ fatto il giro dell’Asia e del mondo. A riportare lo scoop e’ stato il sito di informazione sudcoreano News Focus International, gestito da un gruppo di giornalisti nordcoreani emigrati all’estero.

L’agenzia ufficiale di Pyongyang, KCNA, ha denunciato la “calunnia”, minacciando di uccidere “gli escrementi umani” autori dell’articolo.

Se corrispondesse al vero, la decisione di distribuire il Mein Kampf di Hitler rappresenterebbe un evento eccezionale, se si pensa che in Corea del Nord e’ vietato stampare e distribuire libri che vengono dall’esterno, specie se occidentali.