Nokia torna in utile e batte attese, titolo in volo

21 Ottobre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Finalmente buone notizie per Nokia, ultimamente abbattuta dal boom di Blackberry e iPhone delle rivali statunitensi Apple e Backberry. Il colosso finaldese dei telefonini ha annunciato oggi gli attesi dati di bilancio, evidenziando per il terzo trimestre un ritorno all’utile operativo. Questo si attesta infatti a 340 mln di euro rispetto alla precedente perdita di 426 mln. L’eps mostra un risultato in nero di 0,14 euro rispetto al rosso di 15 cents del pari periodo dello scorso anno, battendo nettamente i 10 cents attesi dagli analisti. Oltre il consensus anche le vendite, che salgono a 10,27 mld di euro, con un miglioramento del 5% rispetto ai 9,8 mld precedenti. Delude invece il numero di apparecchi venduti (110,4 mln contro i 115,3 attesi dagli analisti), anche se il prezzo medio di vendita è stato ben superiore alle stime. In ripresa la perfomance di tutti i settori in cui opera la big finlandese: Devices & Services, NAVTEQ e Nokia Siemens Networks. Per quanto riguarda le aspettative future, la società ha detto di attendersi per l’intero esercizio volumi in crescita di oltre il 10%. In precedenza era stato indicato un target di circa il 10%. Tuttavia la quota di mercato dei cellulari dovrebbe assottigliarsi, a dispetto di quanto detto in precedenza (quota stabile). Nokia ha poi preannunciato una serie di ristrutturazioni che potrebbero portare ad un taglio di 1.800 posti di lavoro. Il mercato ha accolto con estremo favore i conti del re dei telefonini, che sale sulla borsa di Oslo di oltre 7,5 punti percentuali.