Wall Street verso debole avvio con timori variante Delta. Domani test inflazione

10 Agosto 2021, di Redazione Wall Street Italia

Per Wall Street si prospetta un avvio di contrattazioni all’insegna della debolezza, con gli investitori che continuano a monitorare da vicino l’evoluzione della pandemia e cercano nuova catalyst. Con i prezzi delle materie prime che stanno recuperando terreno, petrolio compreso, dopo i cali di ieri.

I futures sul Dow Jones mostrano un calo dello 0,05%, quelli sull’S&P500 sono piatti e infine quelli sul Nasdaq salgono dello 0,09 per cento. Tra i pochi dati in uscita nel pomeriggio l’NFIB relativo all’ottimismo delle piccole imprese e tra gli interventi di giornata c’è quello di Loretta Meste, presidente della Federal Reserve Bank di Cleveland, con un discorso sui rischi d’inflazione. Gli operatori attendono, intanto, domani il dato sull’inflazione che dovrebbe essere in rallentamento ma superiore alle attese.

Tra i singoli titoli nel pre-mercato in evidenza AMC Entertainment che sal di oltre il 7 per cento. L’ operatore cinematografico che in questo 2021 è finito sotto i riflettori divenendo una delle meme stock più scambiate dai daily trader ha triplicato le sue entrate nel secondo trimestre rispetto ai primi tre mesi dell’anno. IL gruppo ha inoltre annunciato l’arrivo di importanti novità, tra cui il pagamento dei biglietti del cinema con bitcoin.