Wall Street: settimana peggiore da marzo, Apple annulla guadagni dell’anno

10 Dicembre 2018, di Mariangela Tessa

Chiusura in forte calo venerdì scorso per Wall Street, il che ha provocato il maggiore tonfo settimanale per gli indici dallo scorso marzo.  Arrivato a cedere fino a 662 punti, il Dow ne ha lasciati sul terreno 558,72, il 2,24%, a quota 24.388,95. L’S&P 500 ha perso 62,87 punti, il 2,33%, a quota 2.633,08. Il Nasdaq Composite ha registrato una flessione di 219 punti, il 3,05%, a quota 6.969,25.

In settimana i tre indici hanno subito un tonfo, rispettivamente, del 4,5%, del 4,6% e del 4,9%. Il Vix è  volato del 9,6% a 23,23 punti. Il settore tech ha ceduto il 3,5% con Apple (-3,6%) e Alphabet (-2,9%) che hanno annullato i rialzi del 2018; per il produttore dell’iPhone, il 2018 potrebbe essere il primo anno in rosso dal 2015.