Wall Street rialza la testa, dopo peggior seduta del 2019

16 Agosto 2019, di Mariangela Tessa

Chiusura mista ieri a Wall Street. All’indomani della peggiore giornata di scambi del 2019, colpa della cosiddetta inversione della curva dei rendimenti, gli investitori hanno dovuto incassare la promessa della Cina di ritorsioni ai dazi che gli Usa imporranno dal primo settembre.

A riportare un po’ di fiducia sull’andamento dell’economia americana sono state le vendite al dettaglio di luglio migliori del previsto (+0,7%). Reduce da un tonfo del 3%, il Dow Jones Industrial Average ha chiuso in rialzo dello 0,39% a quota 25.579,39. L’S&P 500 ieri è salito dello 0,25% a quota 2.847,6. Il Nasdaq Composite è scivolato dello 0,09% a quota 7.766,62. Il petrolio a settembre al Nymex ha finito in calo dell’1,4% a 54,47 dollari al barile.