Wall Street prende fiato, seduta negativa dopo raffica record

24 Ottobre 2017, di Mariangela Tessa

Prende fiato Wall Street, dopo i record inanellati la settimana scorsa.  Nel finale, il DJIA ha perso 54,67 punti, lo 0,23%, a quota 23.273,96. L’S&P ha ceduto 10,23 punti, lo 0,4%, a quota 2.564,98. Il Nasdaq Composite ha lasciato sul terreno 42,23 punti, lo 0,64%, a quota 6.586,83.

L’attenzione degli investitori resta concentrata sulla pioggia di trimestrali societarie e sulla decisione di Donald Trump sui vertici della Federal Reserve: ieri il presidente Usa ha detto che una scelta è “molto, molto vicina”.

Nessun settore si è salvato dalle vendite. Tra i più colpiti dalle vendite General Electric (-6,34% a 22,32 dollari): il titolo della conglomerata Usa è stato bocciato da vari analisti che temono un taglio del dividendo.