15:49 lunedì 11 Dicembre 2017

Wall Street incerta e balzo VIX dopo paura per esplosione a Manhattan

Wall Street ha aperto gli scambi sui livelli della parità dopo l’esplosione alla stazione degli autobus di Port Authority a Manhattan, che il sindaco di New York Bill De Blasio ha definito “un tentato attentato terroristico”. Quattro persone sono rimaste ferite e l’attentatore, che è rimasto gravemente ferito in seguito alla deflagrazione avvenuta alle 13.30 italiane, le 7.30 ora locale, è ricoverato all’ospedale Bellevue della first avenue, sotto interrogatorio.

Spinto dai rialzi dei tecnologici il Nasdaq guadagna lo 0,1% mentre il Dow Jones è piatto in area 24.340 punti. L’indice S&P 500 avanza di appena lo 0,032% a quota 2.652,35 punti. L’indice della volatilità VIX è salito temporaneamente in area 10 punti dopo la notizia dell’attacco che potrebbe essere opera dell’ISIS o di un suo affiliato.

Breaking news

15:56
Amazon punta sull’AI nonostante i tagli al personale

Amazon, guidata da Andy Jassy, ha annunciato una strategia di contenimento dei costi che prevede licenziamenti, ma allo stesso tempo si impegna a investire in modo significativo nell’intelligenza artificiale, considerata un pilastro fondamentale per il futuro dell’azienda.

15:39
BCE, Lagarde mette in guardia sui rischi al ribasso per la crescita economica

Christine Lagarde, presidente della Bce, ha messo in guardia sui rischi che potrebbero frenare la crescita economica, tra cui la politica monetaria più intensa del previsto, un rallentamento dell’economia mondiale e il commercio internazionale, oltre ai rischi geopolitici derivanti da conflitti globali.

13:59
Tim, Bluebell presenta la propria lista per il rinnovo del board

Il fondo attivista Bluebell ha annunciato la nomina di Laurence Lafont, ex dirigente di Google, come CEO designata per Tim, delineando un nuovo piano strategico per l’azienda.

12:51
Walcor, chiusa la fase di concordato preventivo

Walcor, nota azienda dolciaria di Cremona, esce vittoriosa dal concordato preventivo avviato nel 2020 a seguito di debiti per 70 milioni di euro. Con il supporto di nuovi soci e un aumento di capitale, ha completato i pagamenti ai creditori, chiudendo il processo con successo.

Leggi tutti