Wall Street in rosso, tensioni Usa-Cina in primo piano

21 Maggio 2019, di Mariangela Tessa

Chiusura in rosso ieri a Wall Street che ha risentito delle tensioni tra Stati Uniti e Cina. L’amministrazione Trump ha posto limiti alle forniture di componentistica da parte di aziende americane alla cinese Huawei. Nel frattempo Pechino potrebbe valutare limiti alle esportazioni di terre rare verso gli Usa, che dipendono dalla Cina in questo campo. Il DJIA ha ceduto 84,10 punti, lo 0,33%, a quota 25.679,90. L’S&P 500 ha perso 19,30 punti, lo 0,67%, a quota 2.840,23. Il Nasdaq Composite ha lasciato sul terreno 113,91 punti, l’1,46%, a quota 7.702,38.