Wall Street in rosso, su accentua inversione curva T-bond

30 Maggio 2019, di Mariangela Tessa

Chiusura negativa ieri per Wall Street. I mercati temono sempre di più che il quadro possa cambiare a causa delle tensioni commerciali tra Stati Uniti e Cina. Non a caso il differenziale tra il rendimento del titolo a 10 anni e quello a tre mesi è ulteriormente sceso in territorio negativo provocando una inversione della curva vista come precursore di una recessione.

Arrivato a cedere fino a 409 punti, il DJIA ne ha lasciati sul terreno 221,36, lo 0,87%, a quota 25.126,41. L’S&P 500 ha perso 19,37 punti, lo 0,69%, a quota 2.783,02 riuscendo a riportarsi sopra la media mobile a 200 giorni persa nel corso degli scambi. Il Nasdaq Composite ha ceduto 60,04 punti, lo 0,79%, a quota 7.547,31. Il petrolio a giugno al Nymex è scivolato dello 0,6% a 58,81 dollari al barile alla vigilia delle scorte Usa.