Wall Street, future negativi: tensioni commerciali destinate a pesare ancora

20 Maggio 2019, di Daniele Chicca

L’andamento dei future sui principali indici della Borsa Usa suggerisce che l’escalation della guerra dei dazi tra Cina e Stati Uniti è destinata a pesare ancora sul clima di mercato e sulle contrattazioni di Wall Street. I contratti sul Nasdaq registrato un calo dell’1,1%. I future sul Dow Jones cedono lo 0,4%, mentre quelli sull’indice allargato S&P 500 arretrano di mezzo punto percentuale.

Neil MacKinnon, global macro strategist presso la banca d’affari russa VTB Capital, dice al Guardian che la “recente escalation della disputa commerciale sin americana minaccia di peggiorare le prospettive per gli affari commerciali globali in un periodo di decrescita dei volumi di scambio e di pessimismo sulla ripresa dell’economia mondiale”. Questo secondo l’analista innervosisce i mercati azionari Usa e aumenta il rischio di una correzione accentuata per Wall Street.