Wall Street: Dow Jones archivia miglior gennaio da 30 anni

1 Febbraio 2019, di Mariangela Tessa

Inizia bene il 2019 per Wall Street. Con un +7,17%, il Dow Jones Industrial Average ha archiviato il migliore gennaio da 30 anni a questa parte grazie a una stagione delle trimestrali generalmente buona e a una Federal Reserve “paziente” in materia di tassi.

Per l‘S&P 500 è stato il primo mese dell’anno con l’incremento piu’ alto (del 7,87%) dal 1987 e il mese migliore dall’ottobre 2015. Si tratta di un bel riscatto dopo il calo del 9,18% subito a dicembre dall’indice benchmark; dalla peggiore vigilia di Natale di sempre, l’S&P 500 ha guadagnato il 15% circa.

Nella seduta di ieri intanto, il Dow ha perso 15,19 punti, lo 0,06%, a quota 24.999,67. L’S&P 500 ha aggiunto 23,05 punti, lo 0,86%, a quota 2.704,10. Il Nasdaq Composite è salito di 98,66 punti, l’1,37%, a quota 7.281,74.