Wall Street: continua fase di recupero, tecnologici tornano appetibili

5 Aprile 2018, di Daniele Chicca

I segnali di un avvicinamento di Usa e Cina, che si dicono pronte a negoziare dopo le minacce di nuovi dazi commerciali, stanno favorendo i listini azionari oggi. La Borsa Usa sta tentando di estendere i rialzi visti sul finire di seduta ieri, con i titoli tecnologici, particolarmente presi di mira dai ribassisti negli ultimi tre mesi, che stanno scambiando in progresso. I titoli del gruppo FAANG (Facebook, Amazon, Alphabet e Netflix) sono in rialzo dell’1,1%-3,8%.

Craig Erlam, senior market analyst di Oanda, scrive in una nota che “i mercati azionari americani sono destinati ad aprire in progresso con gli investitori che stanno per il momento ignorando i timori di una guerra commerciale“. Il Dow Jones, che guadagna circa 150 punti in avvio, ha perso circa 500 punti mercoledì dopo che Donald Trump ha proposto di imporre dazi su prodotti cinesi per un valore pari a 50 miliardi di dollari, scatenando la ritorsione della Cina. Pechino ha promesso che avrebbe risposto con tariffe del 25% su beni Usa quali soia, auto, prodotti chimici e alcune tipologie di aerei.