Wall Street avanza nel giorno del voto decisivo sulla riforma fiscale Usa

15 Dicembre 2017, di Daniele Chicca

In attesa dello storico passaggio della maxi riforma fiscale Usa, Wall Street apre le contrattazioni in progresso, con il Dow Jones che guadagna 128 punti. L’indice S&P 500 fa segnare un rialzo dello 0,3% mentre il Nasdaq dello 0,4%.

La riforma, uno dei capisaldi dell’agenda politico economica di Donald Trump, prevede l’abbassamento della corporate tax dal 35% al 21%. Tale aspetto ha contribuito ad alimentare l’appeal di tutta una serie di aziende quotate, con i listini azionari che hanno raggiunto i massimi assoluti quest’anno. Da inizio 2017 il listino allargato S&P 500 ha guadagnato il 18,5% e il Nasdaq ha fatto ancora meglio. Il testo di legge definitivo scritto da Senato e Camera dopo che le due aule hanno trovato un compromesso in settimana, dovrebbe essere approvato in giornata.