Vendite al dettaglio: febbraio meglio del previsto in Eurozona

5 Aprile 2016, di Alberto Battaglia

Il volume delle vendite al dettaglio a febbraio sale nell’Eurozona, ma è in tenue calo nel complesso dell’Unione Europea dei 28, rispettivamente dello 0,2% e del -0,1%; lo comunica Eurostat. Il dato relativo a Eurolandia segue il +0,3% di gennaio ed è leggermente superiore alle attese degli analisti che avevano stimato un rialzo dello 0,1% a febbraio. Il confronto su base annua mostra incrementi sia nell’Eurozona sia nell’Eu28, rispettivamente del 2,4% e del 3%.

I paesi che rispetto a gennaio hanno sperimentato le variazioni più significative sono Lussemburgo (+4.9%) e Portogallo (+2.7%), per quanto concerne i maggiori incrementi, mentre i consumi arretrano in particolare Polonia (-2.9%) ed Estonia (-2.2%).