Usa, Trump si è convinto: Romney sarà il suo segretario di Stato

23 Novembre 2016, di Daniele Chicca

Tra i due non è mai scorso buon sangue ma Donald Trump sembra che sia sempre più convinto che Mitt Romney, l’ex candidato Repubblicano alla presidenza Usa prima di lui, sia il candidato ideale per svolgere il ruolo di segretario di Stato. Stando alle indiscrezioni del Wall Street Journal, che cita fonti vicine al presidente eletto, il magnate immobiliare vede in Romney l’archetipo del diplomatico di alto livello.

A convincere Trump sarebbero stati anche i parere di alcuni dei suoi consiglieri più stretti. Gli esponenti di spicco del team di transizione del prossimo commander in chief, che quindi partecipano alla selezione dei nuovi ministri, stanno facendo pressioni per una nomina di alto profilo internazionale alla carica di quello che in Italia equivarrebbe al ministro degli Esteri.

Romney, un mormone del Michigan, perse da Obama le elezioni presidenziali nel 2012. Figlio dell’ex governatore dello stato George Romney, Mitt Romney prima di entrare in politica ha fondato Bain Capital, un’azienda di private-equity, e fu tra i principali promotori delle Olimpiadi di Salt Lake City. Nel 2002 è stato eletto governatore del Massachusetts.