Usa, ripercussioni del Coronavirus su Wall Street: Nasdaq giù del 2,3%

27 Gennaio 2020, di Alberto Battaglia

Era ormai ampiamente attesa un’apertura decisamente negativa per Wall Street e così è stata: la paura dell’escalation nei contagi del coronavirus si è abbattuta sui maggiori listini erodendo l’1,8% al Dow Jones, l’1,8% allo S&P 500 e il 2,3% al Nasdaq Composite.  Soffrono in particolare i titoli delle compagnie aeree: Delta cede oltre il 4%, United Airlines il 5,7%.

Per il momento i casi ufficiali di contagio sono 2862, con 81 vittime accertate. Possibili ripercussioni economiche sulla Cina avrebbero forti conseguenze a livello globale essendo il Dragone il principale Paese in termini di contributo alla crescita globale.