Usa: nuovi cantieri al record in cinque mesi a luglio

16 Agosto 2016, di Laura Naka Antonelli

Si rafforza negli Usa la fiducia nella continua crescita del mercato mercato immobiliare del paese. Stando a quanto reso noto dal dipartimento del Commercio degli Stati Uniti, i nuovi cantieri sono saliti a luglio +2,1% rispetto al dato – tra l’altro rivisto al rialzo – di giugno, a un tasso annuo di 1,21 milioni di unità.

L’indicatore è stato migliore delle attese. Gli economisti intervistati da MarketWatch avevano previsto un valore a 1,18 milioni. Su base annua, la crescita dei nuovi cantieri è stata del 5,6%, la seconda migliore dalla ripresa dell’economia Usa post-recessione.

I permessi per le costruzioni – indicatore del trend del mercato immobiliare – si sono attestati a 1,15 milioni di unità su base annua, praticamente piatti dopo il mese di giugno.

A sostenere l’avvio di nuovi cantieri sono state soprattutto le costruzioni di abitazioni multi-familiari: in questo caso i cantieri sono balzati +8,3% a un tasso annuo di 433.000 unità.

I cantieri per la costruzione di monofamiliari sono saliti a un ritmo decisamente inferiore, +0,5% a 770.000 unità.