Usa, Fitch: maxi piano fiscale di Trump minaccia rating di tripla A

13 Gennaio 2017, di Daniele Chicca

L’agenzia di rating Fitch ha avvertito che i piani di tagli alle tasse promessi dal presidente eletto Donald Trump, che si insedierà formalmente alla Casa Bianca tra una settimana, minacciano il rating di tripla A, il massimo grado di qualità del credito dell’agenzia americana.

Se il candidato Repubblicano manterrà le sue promesse sulla riduzione del carico fiscale, l’America rischia dunque di perdere il rating di tripla A. Trump vuole tagliare le tasse di 6.200 miliardi di dollari nei prossimi dieci anni. Questa misura, secondo Fitch, rischia di aumentare di un ulteriore 33% il debito pubblico statunitense. Il piano “crea rischi a medio termine per il credito“, fa sapere Ed Parker, direttore esecutivo di Fitch. Per il momento  l’agenzia Usa ha un giudizio di tripla A e un outlook stabile sul debito sovrano americano. Anche Moody’s ha un giudizio di tripla A sugli Stati Uniti, mentre Standard & Poor’s ha un rating un gradino inferiore (AA+).