Usa, fiducia consumatori Michigan ai minimi da elezione Trump

28 Luglio 2017, di Daniele Chicca

La fiducia dei consumatori americani, che con le loro spese contribuiscono a circa due terzi del Pil Usa, è scesa ma in maniera modesta a luglio. L’andamento ribassista visto nel mese di giugno e luglio, tuttavia, è sufficiente a spingere l’indice del Michigan ai minimi da quando Donald Trump è stato eletto presidente degli Stati Uniti (vedi grafico sotto).

L’indice della fiducia misurato dall’Università del Michigan in base a un sondaggio è risultato a quota 93,4 punti, facendo leggermente meglio delle attese raccolte da Thomson Reuters, che erano per un risultato di 93,1 dopo il punteggio di 95,1 di giugno. È il secondo calo mensile di fila per la fiducia dei consumatori, che rispetto a maggio ha quindi accusato una flessione del 2,1%.