Usa, esportazioni di petrolio salgono ai nuovi massimi

5 Ottobre 2017, di Daniele Chicca

I tentativi degli Stati Uniti di diventare sempre più auto sufficienti quando si tratta del petrolio sembrano funzionare: le esportazioni di greggio Usa sono salite ai nuovi massimi di circa 2 milioni di barili al giorno, una cifra impressionante per un paese che ha vietato molte delle sue attività di export due anni fa.

I barili di petrolio sono arrivati ai consumatori di Canada, dell’Europa e sempre più dell’Asia, raggiungendo mercati coperti normalmente dal cartello dei maggiori paesi produttori di petrolio dell’Opec. Le esportazioni totali di prodotti petroliferi come benzina e diesel hanno schiacciato le importazioni in Usa ai minimi di sempre.