UniCredit: utile netto sottostante 2021 atteso sopra €3 miliardi, ricavi in linea guidance 17,1 MLD

30 Luglio 2021, di Redazione Wall Street Italia

L’utile netto sottostante per l’anno fiscale 2021 di UniCredit è atteso al di sopra di €3 miliardi. E’ quanto emerge dal comunicato sui risultati del secondo trimestre e del primo semestre di UniCredit, che hanno messo in evidenza un utile netto a 1,034 miliardi euro, decisamente superiore ai 720 milioni attesi dal consensus, nel secondo trimestre. I ricavi sono diminuiti del 6,1 per cento trim/trim a €4,4 miliardi nel secondo trimestre, battendo comunque le attese, mentre in tutto il primo semestre l’utile netto consolidato è stato pari a 1,921 miliardi di euro, rispetto al rosso di 2,28 miliardi circa dello stesso periodo del 2020.

Il costo del rischio contabile è ora previsto al di sotto dei 50 punti base per il FY21 e il costo del rischio sottostante è atteso al di sotto dei 40 punti base, equivalente a rettifiche su crediti inferiori a €1,8 miliardi nel FY21. Sempre per l’anno 2021, i ricavi totali sono attesi in linea con laguidance precedente di circa €17,1 miliardi.