UniCredit: margine di interesse netto a 2,2 miliardi in II trimestre, commissioni +21,4%

30 Luglio 2021, di Redazione Wall Street Italia

Nel II trimestre del 2021 il margine di interesse di UniCredit è aumentato dell’1,0 per cento trim/trim a €2,2 mld, supportato dal take-up aggiuntivo del TLTRO alla fine del primo trimestre del 2021 (+€15 milioni trim/trim). Tutte le divisioni, ad eccezione del Corporate & Investment Banking, hanno registrato una crescita dei volumi medi nel trimestre. I tassi sui finanziamenti alla clientela restano ancora sotto pressione per effetto del minore rendimento dei prestiti garantiti dallo Stato, in particolare nel Commercial Banking Italy.

Le commissioni hanno registrato ancora una notevole performance, con un rialzo del 21,4 per cento su base annua
attestandosi a €1,7 mld nel secondo trimestre del 2021, di riflesso all’impatto iniziale della pandemia e dei lockdown nello stesso periodo dell’anno scorso.

Il consensus aveva previsto un margine d’interesse a 2,187 mld di euro, con commissioni nette a 1,626 miliardi.