UK, Fmi: ripresa solida, rischio viene da immobiliare

11 Dicembre 2015, di Mariangela Tessa

NEW YORK (WSI) – La Banca di Inghilterra dovrebbe mantenere i tassi di interesse ai minimi storici, almeno fino a quando le pressioni inflazionistiche non si stabilizzeranno.

Il consiglio arriva dal Fondo Monetario Internazionale che sottolinea che, nonostante l’economia d’oltremanica mostri segnali di segnali di “crescita solida”, le pressioni inflazionistiche resta sotto il target.

Nel frattempo, l’istituto di Washington ha lanciato un nuovo allarme sul mercato immobiliare britannico, mettendo in evidenza i rischi che derivano da un livello di indebitamento delle famiglie che si e’ stabilizzato ad un livello “alto”.