Ue non ha ancora ricevuto proposta italiana su bad bank

11 Novembre 2015, di Alessandra Caparello

BRUXELLES (WSI) – Ancora in attesa del testo da parte del Governo italiano contenente le misure per liberare le banche dai crediti deteriorati con la creazione di una “bad bank”.  A renderlo noto la Commissione europea che da molto tempo non ha notizie in merito da parte di Roma.

La “bad Bank”, ricorda la Commissione Ue, non dovrà far ricorso ad aiuti di Stato tranne nel caso di particolari tipologie di aiuti che ammette la stessa Unione europea