Ue approva nuovi aiuti per i migranti in Nord Africa per 61,5 milioni

3 Luglio 2019, di Alberto Battaglia

La Commissione europea ha rinforzato con ulteriori 61,5 milioni di euro il programma di aiuti per i migranti in Nord Africa, con particolare riferimento alla Libia – Paese dal quale prendono il largo la gran parte delle imbarcazioni dirette in Italia. Lo si apprende da una nota ufficiale della Commissione. Con questi nuovi provvedimenti il fondo ha destinato un totale di 647,7 milioni di euro per il sostegno ai migranti in Nord Africa.

Gli aiuti approvati oggi, parte dello EU Emergency Trust Fund for Africa, saranno suddivisi i cinque nuovi programmi.

Nel dettaglio, saranno destinati alla Libia i due progetti più consistenti: il primo, del valore di 23 milioni di euro “mira a rafforzare la protezione e la resilienza dei migranti vulnerabili e dei migranti a rischio, rifugiati, sfollati interni (IDP), rimpatriati e comunità di accoglienza in Libia, sostenendo nel contempo gli sforzi per migliorare la gestione della migrazione lungo le rotte migratorie nel paese”; il secondo, del valore di 18 milioni, sarà destinato “per la stabilizzazione della comunità mirando a rafforzare i servizi del governo locale in Libia, in particolare nei comuni più colpiti dai flussi migratori e/o danneggiati dal conflitto, oltre a migliorare le condizioni di vita delle popolazioni vulnerabili migliorando l’accesso ai servizi di base, la sicurezza della comunità e opportunità economiche”.

Il programma, fa sapere la Commissione europea, sarà attuato sul campo dal Programma delle Nazioni Unite per lo sviluppo (UNDP).