Ue alla Gran Bretagna: “Nessun pieno accesso al mercato, senza libera circolazione delle persone”

12 Settembre 2016, di Mariangela Tessa

NEW YORK (WSI) – L’Unione europea non accoglierà le richieste britanniche di pieno accesso al mercato unico a meno che Londra non consenta la libera circolazione delle persone sul suo territorio.

Lo ha detto il primo ministro irlandese, Enda Kenny, rispondendo alle dichiarazioni del ministro britannico incaricato di negoziare con l’Unione europea, David Davis, che, la settimana scorsa ha detto di essere al lavoro per un accordo “unico” con l’Unione europea che ha l’obiettivo di ridurre l’immigrazione  e aumentare il commercio con il blocco dopo la Brexit.

I leader europei hanno messo in guardia la Gran Bretagna non può scegliere quali regole seguire se vuole continuare ad avere libero accesso ai mercati europei.