Ubs, taglio alle commissioni sui conti di investimento Usa

22 Ottobre 2019, di Alberto Battaglia

UBS Group eliminerà alcune commissioni sui conti di investimento venduti attraverso i propri consulenti finanziari statunitensi: si tratta di un nuovo fronte nella guerra dei prezzi che ha scosso il settore della gestione del denaro, dopo le scelte di Charles Schwab e altri intermediari decisi a tagliare i costi dei propri servizi.

A partire da gennaio, scrive il Wall Street Journal, l’attività investment management della banca svizzera smetterà di addebitare le commissioni dei clienti patrimoniali UBS su conti gestiti separatamente, i dirigenti Suni Harford e Tom Naratil hanno scritto in una nota ai dipendenti. I clienti di tali conti pagheranno comunque una commissione di gestione al consulente patrimoniale della società.