Trump minaccia di sanzionare paesi svalutatori, dollaro Usa accusa il colpo

30 Marzo 2017, di Daniele Chicca

Sui mercati valutari il dollaro Usa cede quota dopo che il presidente americano Donald Trump ha minacciato di sanzionare i paesi che decideranno di svalutare la propria moneta. Le possibili misure punitive, fanno sapere le fonti ai media, si inquadrano all’interno della campagna della Casa Bianca per combattere quella che Trump ha definisce “un’attività commerciale iniqua”.

Secondo quanto riportato dall’emittente CNBC, che cita due fonti anonime a conoscenza dei fatti, l’amministrazione Usa sta studiando un modo per poter penalizzare i paesi le cui divise sono (a suo insindacabile giudizio) sottovalutate. Il dollaro ha iniziato a indebolirsi su euro, franco svizzero e yen (vedi grafico sotto).